Arvinger – Til Evig Tid

Arvinger – Til Evig Tid

2004 – EP – autoprodotto

VOTO: 8 – recensore: Mr. Folk

Formazione: Djerv: voce – Hauk: chitarra, basso, batteria, tastiera

Tracklist: 1. Til Evig Tid – 2. Blodspakt

Uno degli obiettivi che mi ero prefissato quando decisi di iniziare l’avventura Mister Folk, era quello di dare spazio a lavori sconosciuti e realmente underground, soprattutto se meritevoli di attenzione. Per quanto difficile e controproducente in termini di visualizzazioni e feedback, ho preferito parlare di realtà poco note – e la lista sarebbe bella lunga – piuttosto degli ultimi lavori di Moonsorrow e Korpiklaani per fare due nomi a caso. Il disco preso in esame oggi è un EP del 2004 dei norvegesi Arvinger, realtà attiva dal 2001 che ha pubblicato il cd Helgards Fall nel 2003 e che è tornata attiva con il recente lavoro Rast, disponibile dalla settimana scorsa.

La musica di questo Til Evig Tid è un christian folk/viking sinfonico ricco di riff di ogni genere, cambi di tempo spesso improvvisi e piacevoli break che fanno capire quanto i due musicisti siano preparati. La prima canzone è la title-track: si viene subito aggrediti da una gran quantità di giri di chitarra (non al livello di Time Does Not Heal dei Dark Angel, ma poco ci manca) e continui cambi d’umore. Tastiere e violino sono strumenti non sempre utilizzati ma eccezionali quando entrano in azione, creando uno strano ma efficace mix tra Vintersorg e il black metal dei primi anni 2000. La seconda traccia Blodspakt è più diretta rispetto all’opener, ma non per questo meno convincente. Il mid-tempo (bello il contrasto tra lo scream di Derv e i copi puliti) concede respiro all’ascoltatore e le varie melodie sparse nei quattro minuti di durata rendono la composizione dinamica.

Meno di dieci minuti sono pochi per giudicare una band, ma anche al giorno d’oggi non è facile trovare due canzoni tanto differente quanto belle in un singolo disco, figurarsi in un EP. Questo è un lavoro che consiglio vivamente di riscoprire per gli Avinger del 2004, anche se per poco tempo, sono stati una grande band.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...