M.A.I.M. – Manere Ombre Briscole

M.A.I.M. – Manere Ombre Briscole

2015 – full-length – Nadir Music

VOTO: 7 – recensore: Mr. Folk

Formazione: Dario De Nart: voce – Giovanni Chemello: chitarra – Carlo De Nart: chitarra – Simone Giovinazzo: basso – Nicola De Cesero: batteria – Emanuele Prest: tastiera – Aurora Torri: flauto

Tracklist: 1. Casera Death Trip – 2. Freedom Tank – 3. Quest For Perfection – 4. Four Kings – 5. Polenta & Dragon – 6. Bruledi – 7. Beyond The Horizon – 8. Blood Stained Walls – 9. Glory Bound

Quasi due anni dopo la pubblicazione dell’EP Hostëria (2013) vede la luce il full-length di debutto Manere Ombre Briscole dei M.A.I.M., formazione bellunese in attività da alcuni anni; come suggerisce il titolo, la band prosegue la via del folk metal più divertente e montanaro, un’ottima scelta. I quarantotto minuti del disco mostrano una formazione sicuramente migliorata rispetto alle precedenti pubblicazioni (un demo The Frozen Pass e il prima citato EP, dai quali riprendono rispettivamente due e quattro canzoni), in grado di far sorridere con alcune uscite nei testi e, soprattutto, far divertire grazie alla musica spensierata ma non per questo sciocca. Il sound dei M.A.I.M. è figlio dell’heavy metal più tradizionale e delle melodie folk create per lo più dal violino con l’importante sostegno della tastiera. Il termine che i ragazzi veneti usano per autodefinire la propria musica è epic casera metal, in linea con la provenienza e l’attitudine della band.

L’iniziale Casera Death Trip è un buon modo per presentarsi, tra melodie accattivanti e ritornelli orecchiabili. Più pesante e muscolosa, Freedom Tank mostra il lato pesante dei M.A.I.M. (anche con qualche accenno di un growl non troppo convincente). Si prosegue su questa linea con Quest For Perfection, durante la quale spicca una vena comica grazie alle parole del cantante Dario De Nart, il quale si ripete con Polenta & Dragon tra un drago da cacciare e conduttori televisivi. La musica, però, la fa da padrone, e in questo pezzo i M.A.I.M. tirano fuori il meglio a loro disposizione tra ottimi spunti melodici e immediate linee vocali, il tutto impreziosito dalle sempre presenti melodie folk. Bruledi spicca per il cantato italiano e per la durezza dei riff di chitarra e la robusta batteria, mentre Beyond The Horizon, Four Kings e Glory Bound sono delle buone canzoni che mettono in mostra l’aspetto più heavy dei musicisti. Infine, con quasi dieci minuti di durata, è giusto parlare di Blood Stained Walls: creare una canzone di questa importanza deve aver messo alla prova tutti i membri del gruppo, ma il risultato è assolutamente valido e dinamico, tanto che al classico folk della band si aggiunge qualche sprazzo maggiormente brutale e delle lunghe aperture strumentali degne di nota.

Un aspetto da migliorare è sicuramente quello del suono, assolutamente esaltante, soprattutto se si pensa che è stato curato da nomi importanti delle scena italiana. Gli strumenti sono bilanciati abbastanza bene ma si poteva fare sicuramente di meglio, mentre la resa in particolare della chitarra e della batteria risulta essere un po’ piatta e per la prossima release i ragazzi del gruppo insieme ai vari tecnici di studio dovranno fare qualche sforzo in più per donare un sound migliore alle canzoni per valorizzarle al meglio. Il lato estetico del disco, invece, è curatissimo e molto carino. Il booklet è pieno di scritte dinamiche, testi e foto dei musicisti, tra ironia e professionalità per un risultato sicuramente positivo.

Sono passati due anni da Manere Ombre Briscole e i M.A.I.M. non sono certo stati con le mani in mano, tra concerti e ore passate in sala prove. Alcune notizie trapelate fanno pensare a una svolta “più seria” ma sempre folk oriented, aspettiamo quindi con curiosità e fiducia il prossimo passo del combo bellunese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...