Myrkgrav – Vonde Auer

Myrkgrav – Vonde Auer

2014 – single – autoprodotto

VOTO: 8 – Recensore: Mr. Folk

Formazione: Lars Jensen: voce, tutti gli strumenti

Tracklist: 1. Vonde Auer – 2. Vonde Auer (traditional version)

myrkgrav-vonde_auerMyrkgrav è un nome a dir poco amato tra i cultori dell’underground, nome che cela il talentuoso Lars Jensen, sinonimo di grande qualità ma anche di lunghe attese. Il debutto del 2006 Trollskau, Skrømt Og Kølabrenning è giustamente considerato uno dei dischi folk più belli della scena, un gioiello di gusto e ispirazione. Ci son voluti ben cinque anni per poter ascoltare un materiale nuovo (un misero singolo) e nel 2013 è uscito un lavoro poco più corposo. Il norvegese torna ora a deliziarci con la sua visione musicale a circa un anno e mezzo dal precedente EP Sjuguttmyra, questa volta i brani sono appena due, quindi si tratta di un lavoro tanto atteso quanto breve.

Il nuovo Vonde Auer è un singolo digitale composto da due versioni della title track. Nella prima il polistrumentista in sei minuti di musica impartisce una grande lezione a tutti quei gruppi che non hanno ancora capito cosa realmente è il folk metal. Una composizione matura, esaltante, equilibrata, in una parola perfetta: violino e chitarra si intrecciano con maestosa armonia, le linee vocali sono tra le migliori che Jensen abbia mai prodotto, così come sono perfette le brevi e taglienti incursioni di scream vocals. Si tratta di un dato “nuovo” se si considerano le vecchie uscite piene di voci aggressive. Il motivo è semplice: durante la registrazione dei vari Trollskau, Skrømt Og Kølabrenning, The Alleviation (Sworn) e i due full length dei Quadrivium, Lars ha usato una tecnica vocale sbagliata danneggiando le corde vocali, fatto che lo ha portato ad usare maggiormente il clean rispetto al passato.

Il secondo brano è Vonde Auer in “traditional version”, ed è una composizione nuova di zecca partorita dall’estro di Jensen e Olav Mjelva, ospite assai gradito con il suo hardanger fiddle, strumento tipico della Norvegia, il quale impreziosisce ulteriormente una piccola gemma come questo EP.

Jensen e la sua creatura Myrkgrav continuano a sfornare – con estrema calma – lavori validissimi che meriterebbero ben altra notorietà. Consigliato a tutti, dal vecchio estimatore di Storm e Otyg al giovane fan degli Eluveitie: questo è il vero folk metal.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...