Infinitas – Skylla

Infinitas – Skylla

2018 – EP – autoprodotto

VOTO: 7 – Recensore: Mr. Folk

Formazione: Andrea Böll: voce, percussioni – Selv Martone: chitarra – Piri Betschart: batteria, clarinetto – Irina Melnikova: violino

Tracklist: 1. Skylla – 2. Conclusio – 3. Samael (acoustic) – 4. Leprechaun

A un anno esatto dalla pubblicazione di Civitas Interitus, gli svizzeri Infinitas tornano sul mercato con un nuovo prodotto: questa volta si tratta di un EP di quattro pezzi per tredici minuti di durata intitolato Skylla e disponibile unicamente in formato digitale. Il disco è un’appendice del precedente cd, ma anche l’occasione per presentare la nuova formazione (fuori il bassista Pauli, non rimpiazzato, e la violinista Laura Kalchofner sostituita da Irina Melnikova) al lavoro. Nonostante non sia prevista la versione fisica, Skylla ha lo stesso il booklet con i testi e le informazioni tecniche su registrazioni e musicisti, nonché una mappa utilissima per orientarsi nel mondo creato dagli Infinitas.

La prima traccia è la title-track, canzone già nota in quanto contenuta in Civitas Interitus: stessa identica versione ma tagliata nella coda, ovvero due minuti acustici tra note e rumori; chitarre maideniane, ritornello orecchiabile e le melodie seducenti di violino sono gli ingredienti di questa canzone. Segue Conclusio: pianoforte/violino riprendono le melodie di Skylla e le impregnano di malinconia, uno strumentale breve quanto intenso. Anche il brano Samael fa parte del full-length del 2017, ma la versione di questo EP è acustica. Alcune parti sono state leggermente ri-arrangiate e il risultato è molto gradevole sia per l’ottimo lavoro di squadra che per l’interpretazione potente della cantante Andrea Böll. L’ultima traccia del dischetto è Lepechaun, un pezzo irish folk strumentale (è presente anche il clarinetto, strumento inusuale nel folk metal) dal ritmo gioviale che invita a ballare e divertirsi. Un bel contrasto (voluto) con il testo di Skylla (nome preso da un mostro della mitologia greca), nel quale si tratta l’argomento dell’elaborazione della morte e della possibile conseguente depressione.

Skylla è un EP digitale che non presenta novità o anticipazioni degli Infinitas che saranno, ma è comunque buono per chi già apprezza la band e per chi, magari sedotto dal ritornello catchy della title-track, si avvicina alle sonorità della band di Muotathal.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.